L’Amore che deve all’Amore

Un intenso messaggio spirituale, un contatto diretto con l’Intelligenza Universale che permette di accrescere conoscenza e consapevolezza della propria natura interiore e del divenire dell’essere. Attraverso la sua potente vibrazione divina impartisce insegnamenti di enorme valore evolutivo capaci di far procedere nel progressivo autentico risveglio spirituale.

Figli, scintille di luce scaturite dal mio divino riverbero d’amore, ascoltatemi!
Io sono la causa di ogni espressione d’amore che avvolge ogni atomo della mia infinita vita, dove si adagiano le Ere in eterno movimento.
Io do vita a tutto ciò che si manifesta nel visibile e nell’invisibile: ogni cosa che esiste è pura manifestazione della mia compiuta volontà.

Io sono la vera gioia, la reale felicità, l’unico infinito bene, la vera e inesauribile beatitudine. Tutto respira e vive in Me: unica e assoluta Realtà, Amore illimitato che ordina la vita nella perfetta giustizia in ogni sua celebrazione.

Figli miei, vegliate su voi stessi, fate che il sonno non vi colga in questa ora funesta. Tenete aperta la porta del vostro cuore che a Me vi conduce, mantenete fisso il vostro sguardo in Me che sono la vera vita, il centro di tutto ciò che più desidera il vostro spirito, la speranza di ogni cosa che si muove nel lento e infinito movimento cosmico.

Ogni cosa vive per grazia della mia Eterna Legge! Il Cosmo, l’Universo, il vostro mondo e l’intera Umanità vengono costantemente soppesati dalla bilancia della mia divina giustizia. Ogni vostro pensiero, ogni vostra azione, ogni vostra parola sono fissati nella mia eterna memoria e nelle vostre anime. Ogni vostro atto nella vita accade in Me, e in Me tutto rimane, per grazia dei vostri spiriti uniti alla mia cosmica natura.

Ogni cosa che esiste nella Creazione non è separata dalle vostre esistenze, tutto fa parte di una vita infinita che offre luce all’intero universo, donando gioia illimitata al proprio Creatore.

Se questa luminosa verità che vi rende uniti al Tutto fosse sempre presente in voi; se le vostre azioni fossero in armonia con la mia legge di giustizia e di amore il vostro mondo tornerebbe ad essere una dimora di letizia e di vera pace proprio come era all’inizio della vostra storia, quando Io immaginai per ognuno di voi il paradiso che non avete saputo amare, difendere, conservare e custodire.

Tutto è uno con Me! Ogni cosa e ogni realtà sono manifestazione del mio infinito essere; dimenticare questa comunione universale e la sacra legge della vita ha condotto la vostra Umanità e il vostro mondo in un abisso di disordine, sofferenza, distruzione e morte.

Ora in questo tempo oscuro ormai giunto al termine, molte preghiere giungono a Me: incessanti richieste di aiuto impregnano i cieli e lo spazio sidereo, milioni di creature immerse nel dolore della vita si rivolgono alla mia divina misericordia chiedendo soluzioni alle loro afflizioni, ma Io non posso intercedere là dove si esprime la vostra umana volontà, in osservanza al dono immenso di libera scelta che elargisco ad ogni mia creatura senziente, pensante ed intelligente.

Il dolore che soffrono, il male che imprigiona le loro anime e i loro spiriti non sono voluti da Me poiché Io sono infinito amore. Ogni cosa che accade nella vita dei miei figli ha la sua ragione e il suo perché. Ogni essere raccoglie sempre il frutto della sua semina, questa è la Suprema Legge che Io ho stabilito come fondamento universale e cosmico: principio che determina l’evoluzione dell’intera Creazione.

Figliuoli, nella vostra dimensione l’errore è inevitabile! Io non giudico i miei figli, non condanno le mie creature, Io le amo! E solo il mio è vero amore!

Quando di fronte ad un errore cadete, dimenticando la grazia che vi concedo, sollevate il vostro sguardo verso di Me che sono un Padre amorevole e comprensivo, rivolgetevi a Me con vera umiltà e profonda riconoscenza per tutti i favori che elargisco incondizionatamente ad ognuno di voi!
Questo vi aiuterà a capire quanto vi amo e quanto il vostro errore procuri in Me dolore per la sofferenza che dovrete necessariamente vivere per poter riassorbire la vibrazione negativa che avete generato.

Il male che fate lo fate a voi stessi, e a vostre spese prima o poi lo comprenderete. Quando questo accade, chiedetemi maggiore forza e perseveranza, raccomandatemi la vostra umana debolezza e chiedete il mio appoggio, la mia indulgenza e confidate nella mia infinita misericordia.

Figliuoli, elevate il vostro spirito a Me: il solo che possa comprendervi profondamente e amarvi immensamente. Io vi ascolto costantemente in ogni attimo della vostra eternità perché sono in voi; cercate di accogliere questa grande verità per non sentirvi mai più soli e abbandonati.
Chiedetemi ciò di cui avete veramente bisogno: certamente non posso annullare le vostre prove interiori stabilite dal vostro spirito per la sua illuminazione, ma posso donarvi forza e chiarezza per poterle superare.

Non posso darvi gioia, serenità e pace se non vi impegnate a crearle da soli, non posso guarire le ferite delle vostre anime, non posso impedire la malattia in quanto è la vostra volontà a darle vita, ma posso illuminare la vostra coscienza affinché conosciate la causa che la crea.

Non spetta a Me rendervi ricchi e felici nella materia, Io posso darvi beni più preziosi: posso illuminare la vostra volontà per la ricerca del vostro Bene Supremo.
Figliuoli, chiedetemi con ardore il vostro perfezionamento, impegnatevi a volerlo ed Io invierò nuove grazie che vi aiuteranno a superare i vostri limiti evolutivi.

Io sono Amore, illimitato ed eterno, in cui non può esistere condanna o giudizio, ma infinita misericordia. Non domandatemi il perdono: questo nobile attributo dell’amore riguarda la vostra Umanità: il perdono è una grazia che dovreste rivolgete a voi stessi e al vostro prossimo.

Figliuoli, allontanarvi dalla mia luce, ignorare la vostra divina appartenenza, assopirsi nella materia che tutto vi concede al prezzo della vostra dimenticanza di Me, rimanda il vostro progetto di vita.
Molti miei figli dimentichi della loro essenza divina, storditi e oppressi dalla sete di cose transitorie e illusorie accrescono sempre più la durezza nei loro cuori, affievolendo la luce accesa dai loro spiriti in diretta comunione con Me, che sono il solo ed unico bene a cui ogni creatura, per la propria felicità, deve aspirare.

Chi trascura l’amore che deve all’amore, chi ignora il bene che riceve omette di esaudire le vere necessità dello spirito: scintilla emanata dal mio Grande Spirito.
Per somigliarmi veramente, occorre che amiate secondo le vostre capacità spirituali, raccolte con fatica e illuminata volontà nel tempo della vostra evoluzione.
Solo l’amore è la vera vita, perché l’amore sono Io in ognuno di voi, e chi dimentica di amarmi, si allontana dalla vera gioia, vivendo nel buio della sua solitudine.

Figliuoli, se non date il giusto valore alla materia che tanto desiderate, essa vi allontanerà da Me, vi renderà orfani del mio amore: cura celeste che Io posso solo concedere a chi ha la capacità di desiderarla, nel rispetto del santo principio cosmico che ho stabilito come legge eterna di libertà.
Chi guarda alla materia e al suo potere, chi cerca qualche altra cosa che non sia l’amore con tutti i suoi attributi, perde la mia grazia, quella luce che illumina i cuori di chi si esprime nel servizio rivolto alle altre creature: scintille emanate, come voi, dal mio illimitato amore.

Coloro che, sorretti dalla mia grazia, dimenticano di servire l’amore, non riescono più a percepire il richiamo dello spirito, perché sono immersi nell’illusione che crea la mente: strumento della carne che ama immergersi nella materia, e che crea una visione lontana e sfocata della vostra vera essenza, separata dalla reale origine divina.
Questa amnesia, è fautrice di divisione, insoddisfazione, tristezza e dolore: peculiarità che la materia fa emergere in coloro che ne rimangono schiavi.

Figliuoli, negarmi l’amore che mi dovete significa negarvi la vera gioia, la vera pace e l’infinita abbondanza di quei doni celesti che solo quando amate veramente possono copiosamente giungere sino a voi, rendendo la vostra esistenza felice.

Possa la mia divina luce albergare nei vostri cuori, e accogliervi tutti nella gioia che solo l’amore mio può dare.
Figlioli, amati gioielli del mio celeste regno, la mia benedizione scenda nei vostri spiriti inondandoli di divina grazia, di speranza e di gioia infinita.

Dalla Coscienza dell’Infinito Padre Universale
Tramite Giuliano Falciani

22 Dicembre 2023