Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

La situazione mondiale attuale

Etica2Stiamo vivendo un momento molto difficile, si oramai sono anni che parliamo di “momenti difficili”, ma ogni cosa deve essere messa al “posto giusto” anche se questo riequilibrio costerà probabilmente sacrificio e sofferenza.

La situazione mondiale è sotto gli occhi di tutti, grazie ai media e le reti telematiche ogni singolo individuo può prendere coscienza di quello che sta accadendo un po’ ovunque.

Ogni essere umano percepisce e vive questo momento con le più svariate forme di paura, e il malcontento regna sovrano. Non ci sentiamo più sicuri, la realtà diviene incertezza e soprattutto nei giovani svanisce quella voglia di fare, di cambiare, di trasformare, migliorare e andare avanti. Ma non possiamo certo meravigliarci se tutto questo accade poiché questi sono i frutti di una errata concezione della vita fin ora sostenuta dalle attuali e passate generazioni.

Come possono i giovani pensare ad un futuro quando non gli viene permesso di costruirlo: senza lavoro, quindi senza risorse come si può pensare ad una famiglia, ad una casa, ad una serenità, elemento indispensabile per credere nella vita e nella sua continuazione. L’egoismo e la sete di potere e denaro dei “grandi” vieta il futuro per i piccoli.

Sono in molti a chiedersi: “di questo passo dove andremo a finire?”

Eppure di aiuti ne abbiamo avuti, ma puntualmente li abbiamo ignorati. Sono in molti ad aver pensato: “Cosa mai possono insegnarci Esseri che non sono di questo mondo?” oppure “Gli insegnamenti dei maestri spirituali, o dei semplici individui che da sempre cercano di sensibilizzare la coscienza umana ad un cambiamento, possono solo regalare belle parole che rimangono però sospese in una logica sottile e non realizzabile”.

Una cosa è certa quanto è stato detto, scritto e tramandato, oggi è triste realtà. Basti pensare ad esempio all’energia nucleare, alla sua pericolosità!

Eugenio Siragusa ha sempre divulgato la preoccupazione degli esseri dello spazio per l’uso improprio che l’umanità fà con l’energia nucleare, infatti durante il primo incontro fisico con i signori dello spazio, ricevette un comunicato importantissimo da consegnare alle autorità mondiali, in esso vi era l’invito alla cessazione di ogni esperimento nucleare in atto (questo e molti altri messaggi sono inseriti nel libro pubblicato da SaraS “Eugenio Siragusa: missione universale”).

Questo è il settimo anno della sua dipartita, avvenuta il 26 Agosto del 2006, un anno, a parer mio molto interessante dal punto di vista profetico.

Cosa è cambiato dopo tutti questi anni di avvertimenti? Io dico poco o niente! La dimostrazione è sotto i nostri occhi. Forse non tutti sanno che la comunità scientifica del mondo intero sta con il fiato sospeso e con gli occhi puntati su Fukushima. L’11 Marzo del 2011 la centrale nucleare di Fukushima Daiichi, fu investita da uno tsunami, i danni furono ampliamente pubblicati attraverso le notizie rimbalzate in tutti i telegiornali del mondo. Oggi non se ne parla più per non creare panico e paure, ma cosa sta realmente accadendo? Un reattore nucleare non si può spengere come si spenge una lampadina.

Il disastro di Fukushima aggravato dal terremoto del 20 Maggio potrebbe aver già causato una contaminazione globale del pianeta secondo le opinioni di eminenti esperti. Come sempre in questi casi domina un ampio silenzio da parte dei media ufficiali su una catastrofe annunciata. Mentre grafici mostrano l’Oceano Pacifico contaminato da materiale radioattivo con effetti sulla catena alimentare e sulla salute umana, le coste del continente americano sarebbero le più colpite.

Il governo Usa ha appena acquistato ben 450 milioni di munizioni per la difesa interna del paese, che secondo alcuni avrebbe lo scopo di contenere l’eventuale panico.

In pratica un fiume di radiazioni che contaminerebbe tutta la catena alimentare fino a risalire all’uomo. La Cina ha dichiarato lo scorso Agosto un livello di radiazioni di Cesio 300 volte superiore al consentito e di 100 volte di Stronzio in un aerea di 100 mila miglia quadrate, nell’Oceano Pacifico ad una distanza di 800 kilometri da Fukishima.

Il fisico nucleare Arnie Guderson del resto ha affermato che l’Oceano Pacifico sarebbe ormai contaminato da cose ben peggiori di cesio e stronzio ovvero frammenti di esplosioni dai reattori 1 e 3. Di base il fisico afferma che l’Oceano sarà contaminato per sempre perché non c’è modo di contenere la perdita di materiale radioattivo nell’oceano.

Ma questo sembra essere solo l’inizio perché giornalmente vi sono sviluppi del caso e purtroppo tutti negativi.

Purtroppo la nostra scienza, senza coscienza, ha prodotto una serie di cause negative che inesorabilmente ricadranno sulle nostre teste. Se non vi sarà un intervento dall’alto (intervento di civiltà evolute extraplanetarie) la nostra umanità è destinata a subire le pericolosissime conseguenze delle sue scelte sconsiderate ed irresponsabili.

In questi giorni sentiamo nuovamente parlare di guerra … più andiamo avanti e più questi rumori di guerra ci spaventano, ed è logico perché questi conflitti sono condotti con tecnologie sempre più distruttive. Ci sentiamo sempre più vicini ad una guerra globale che potrebbe probabilmente essere l’ultima…

“Mentre gli Usa e la Gran Bretagna si apprestano a cominciare il raid contro la Siria, la Russia ha ammonito che potrebbero esserci “catastrofiche conseguenze”, l’Iran invece minaccia di intervenire direttamente. 

Usa e Gran Bretagna avrebbero già individuato i siti da colpire, ma la sensazione è che l’attacco a Damasco potrebbe aprire scenari bellici imprevedibili e potenzialmente devastanti. La guerra potrebbe espandersi tragicamente in un’area che va dalla Turchia fino all’Iran, con il rischio di un coinvolgimento diretto anche della Russia. Per questo in molti sono preoccupati, credono che gli Stati Uniti, questa volta, non sappiano quello che fanno, come se stessero per scoperchiare un vaso di Pandora. E proprio la Siria ha minacciato di allargare il conflitto. Secondo l’agenzia iraniana Fars, vicina al corpo dei Pasdaran, una alta fonte delle forze armate siriane avrebbe avvertito che un attacco dell’Occidente alla Siria scatenerebbe un immediato attacco a Tel Aviv da parte di Damasco e i suoi alleati. “Se Damasco viene attaccata, anche Tel Aviv verrà presa di mira e una vera guerra contro la Siria produrrà una licenza per attaccare Israele”, avrebbe detto la fonte anonima alla Fars. ”Siamo sicuri che se la Siria è attaccata anche Israele sarà messo a fuoco e un simile attacco” inoltre “impegnerà i vicini della Siria”. Si tratta di un bluff? Nessuno lo sa, anzi forse tutta l’operazione Siria è stata messa su per provocare Teheran a reagire in modo da ottenere il tanto atteso casus belli per invadere la Repubblica Islamica. Meno drastica la Russia, ma ugualmente caustica nei confronti di un intervento in Siria dell’Occidente: “Qualsiasi uso della forza militare contro la Siria non farà altro che destabilizzare ulteriormente il Paese e la regione” ha detto il capo della diplomazia russo Serghiei Lavrov in una telefonata con l’inviato dell’Onu e della Lega Araba per la Siria Brahimi. Mosca ha inoltre accusato l’Occidente di aver costruito una campagna mediatica volta a facilitare una campagna militare nella regione, e lo stesso Lavrov ha suggerito che tutta l’operazione delle armi chimiche sia stata realizzata per sabotare i colloqui di pace di Ginevra sulla Siria.

Fonti:
www.tribunodelpolo.it
www.nformarexresistere.fr

E l’universo sta a guardare? Sono sicuro che in caso di un conflitto mondiale il loro intervento sarebbe immediato e risolutivo proprio come hanno riferito ad Eugenio Siragusa gli extraterrestri alla fine degli anni ’70. Un avvertimento sempre valido…

AMMONIMENTO INDIRIZZATO AI CAPI POLITICI E MILITARI DEL PIANETA TERRA:

OTTO MINUTI DEL VOSTRO TEMPO PER IMMOBILIZZARE TOTALMENTE OGNI TIPO DI ATTIVITA’ SUL VOSTRO PIANETA.

QUESTO INTERVENTO DIVERREBBE IMMEDIATAMENTE ESECUTIVO QUALORA SI VERIFICASSE UN CONFLITTO ATOMICO TRA DUE O PIU’ POTENZE.

VI ABBIAMO PIU’ VOLTE APPALESATO CHE CONTROLLIAMO ATTIVAMENTE E COSTANTEMENTE TUTTE LE STRUTTURE CHE RIVESTONO CARATTERISTICHE PARTICOLARI DI POTENZIALE BELLICO NUCLEARE.

LA NOSTRA PRESENZA NON E’ VISIBILE NE’ E’ SONDABILE DALLE VOSTRE STRUMENTAZIONI ELETTRONICHE. LA NOSTRA ATTIVITA’ SORVEGLIATRICE NON SI LIMITA ALLE SOLE SUPER-POTENZE. I NOSTRI MEZZI, PER VOI FANTASCIENTIFICI, SI RIVELERANNO OPERANTI AL MOMENTO OPPORTUNO, SE CIO’ SI RENDESSE NECESSARIO. VARIAZIONE DELLA GRAVITAZIONALITA’ E MUTAMENTO DEL MAGNETISMO TERRESTRE SAREBBERO I PRIMI MEZZI DI DISSUASIONE, SEGUITI DA ALTRI PIU’ CONVINCENTI: DISGREGAZIONE DELLA FORZA COESILE DELLA MATERIA INORGANICA E CONVERSIONE DEI VENTI SOLARI; ONDE DI MAGNETISMO ANOMALO CAPACI DI BLOCCARE, IMMEDIATAMENTE, OGNI TIPO DI CIRCUITO ELETTROMAGNETICO.

ASSORBIMENTO TOTALE DI OGNI TIPO DI ENERGIA.

QUESTO NOSTRO AMMONIMENTO NON VUOLE ESSERE UNA SFIDA NE’ DEVE CONSIDERARSI UNA INGERENZA PER DOMINIO O CONQUISTA DEL VOSTRO PIANETA, MA DEVE INTENDERSI UN ATTO D’AMORE PER IMPEDIRE IL RIPETERSI DI UNA IMMANE CATASTROFE CHE, IN UN REMOTO TEMPO, COSTO’ LA VITA A MILIARDI DI ESSERI VIVENTI SU ALTRI PIANETI ORA RIDOTTI A STANZE INOSPITALI E PRIVI DI VITA.

SAPPIAMO BENISSIMO QUANTO SIA DIFFICILE CONCEDERE CREDITO A QUANTO VI RENDIAMO NOTO. NON CI E’ IGNOTA LA VOSTRA SOTTILE VIOLENZA CONTRO DI NOI E LA MISSIONE DI SALVEZZA CHE CI E’ STATA AFFIDATA.

CI SONO ALTRETTANTO NOTE LE PERSECUZIONI CHE TRAMATE CONTRO COLORO CHE SONO MESSAGGERI DELLA NOSTRA VOLONTA’ SCELTI ED ILLUMINATI PER SUPREMO VOLERE DELL’ “AVATAR” CRISTO CHE SI APPROSSIMA A VISITARE LA TERRA.

ANCORA UNA VOLTA VI INVITIAMO AD ESSERE ATTENTI E RAVVEDUTI PERCHE’ COME VI ABBIAMO GIA’ DETTO, NON CI SONO AGNELLI DA SACRIFICARE.

LA NOSTRA TUTELA SU CHI E’ STATO INVESTITO DI SANTO SPIRITO E’ SEMPRE PRESENTE E CARICA DI SEVERA GIUSTIZIA.

I FIGLI DI DIO IN MISSIONE SULLA TERRA, OLTRE AD ESSERE ESENTATI DA TENTAZIONI, SONO AUREOLATI DI POTENZA E DI GLORIA PER VOLERE DI COLUI CHE E’.

STATE GUARDINGHI A NON SCAGLIARVI CONTRO IL SANGUE DEI GIUSTI E A NON RIPETERE GLI ERRORI DEL PASSATO.

PREGATE, PIUTTOSTO, AFFINCHE’ LA LUCE DELLA GIUSTIZIA, DELL’AMORE E DELLA PACE FERMENTI NEI VOSTRI CUORI E NELLE VOSTRE ANIME PER LA GLORIA DEL REGNO DI DIO IN TERRA.

LA NOSTRA PACE E IL NOSTRO AMORE SIANO IL VOSTRO CONFORTO E LA VOSTRA SPERANZA.

Io spero che prevalga il buon senso, che si arrivi ad una mediazione da parte di tutti i paesi interessati, la guerra è il fallimento della nostra umana società e dovrebbe essere abolita per sempre. Quello che segue è il primo messaggio consegnato nelle mani dei potenti da Eugenio da parte degli esseri spaziali rimane ancora oggi attuale e dona a tutti gli uomini di buona volontà una speranza e una certezza, la certezza che ciò che è buono rimarrà e sarà il nuovo seme per la nuova umanità.

30 Aprile 1962 Vulcano Etna
“Scienziati, uomini di governo! Nostro malgrado dobbiamo ancora, necessariamente, avvertirvi che qualora continuerete ad attuare i pazzeschi disegni che vi siete prefissi con gli esperimenti nucleari nulla si potrà fare per evitare che questo vostro mondo subisca un pesante colpo di natura disastrosa e mortale. Se volete che questo vostro pianeta non abbia a diventare il dolente bagno penale del tempo remoto dovete, nel modo più deciso, smettere per sempre questi vostri ingiustificabili, folli e letali esperimenti nucleari. Se noi ci siamo preposti di vegliare sul vostro destino è perché abbiamo nutrito, e nutriamo, grande fiducia sul vostro avvenire. Invece, così facendo ed operando, ponete gravi impedimenti alle nostre intenzioni costruttive. Siate certi che, se troverete la forza ed il coraggio di costituire una salda unione tra tutti i popoli della Terra e di realizzare la completa distruzione di tutte le armi distruttive che ancora oggi, più che mai, vi rendono orgogliosamente cattivi e morbosamente aggressivi, ci sentiremo autorizzati, per l’amore che ci lega a voi sin dalle origini di questo sistema solare, ad avvicinarci senza alcuna riserva per concedervi quelle conoscenze e quella migliore scienza che provocherebbero per tutta l’umanità una vita serena, ricca di felicità, di vera libertà e di infinita prosperità. Così facendo ed operando provocate in noi, oltre ad enormi difficoltà, grande delusione ed amarezza. Potreste essere veramente liberi e, come noi, padroni dell’universo e della sua eterna bellezza. Potreste essere liberi di giubilare, amando senza soffrire e vivendo senza penare. Potreste infine, rivolgere i vostri occhi pieni di speranza e di amore, di beata serenità e di dolcezza spirituale, all’immagine vivente di Colui che è sempre il Creatore eterno del Tutto. Perché rinunciare a tanta pace e a tanta felicità? Perché volete ad ogni costo autodistruggervi così terribilmente, negando in un baleno la vostra storica fatica evolutiva? Questo messaggio che abbiamo dettato con grande amore, ma con altrettanta preoccupazione, è uno degli inviti più sentiti data la gravità degli atti che vi proponete di attuare. Noi abbiamo fatto molto, e continueremo a fare il possibile, per arginare il peggio. Qualora voi, governanti e uomini di scienza, sceglierete il peggio a noi rimarrebbe il solo compito di portare all’esterno dell’irrimediabile disastro solo coloro che ci hanno conosciuto e compreso e che hanno amato il prossimo come noi l’amiamo. Quindi siate accorti e responsabili se volete sopravvivere! Fate che non divenga inutile il condono celeste donatovi da Gesù Cristo per grazia del Padre Creatore”.
Gli astrali ad Eugenio Siragusa

Cari amici non è possibile prevedere come si svolgeranno certe situazioni o cosa la mente malata di individui privi di buon senso e ragionevolezza potrà progettare e attuare, ma una cosa è certa alla fine il bene vincerà perché è il naturale svolgersi dell’evoluzione e della vita, noi dal canto nostro cercheremo di fare il possibile per essere sempre presenti con il nostro impegno e con la nostra dedizione. Vi invito a mantenere ben strette le vostre idee e di continuare a credere che c’è un universo che ci ama e che è pronto ad intervenire qualora ce ne sia bisogno. Ma tutto il possibile lo dobbiamo fare noi, la nostra volontà può fare miracoli. Prepariamoci anche vivere eventi forti con la consapevolezza che li supereremo, perché così abbiamo deciso un giorno, prima di venire quaggiù, a compiere quel meraviglioso progetto che si chiama vita.

Vi auguro ogni bene possibile e vi aspetto come sempre agli incontri di SaraS che cominceranno già da questo fine settimana.

Giuliano Falciani
9 Settembre 2013

Leggi gli altri articoli della rubrica “Linea Diretta” a cura di Giuliano Falciani

X