La scelta è compiuta

L’Intelligenza Universale ripercorre in questo messaggio la storia del nostro mondo e rivela ciò che si appresta ad accadere affinché la nuova Era possa sorgere dalle rovine di quella vecchia che si sta progressivamente annientando. Come vivere questo momento? Cosa aspettarsi dall’inevitabile processo di trasformazione in corso?
 

Figliuoli, ascoltate e imprimete nel vostro cuore la mia parola che per Grazia Celeste ancora scende a voi, come divino verbo vibrante che scuote i vostri spiriti e le vostre coscienze.

Un tempo assai lontano dal vostro, in questa Mia adorata dimora celeste, la mia luce creò la vita dividendosi e moltiplicandosi in ogni forma che, partorita dalla mia idea, iniziava il lento processo di trasmutazione.

In un nuovo istante, da me ordinato, il mio pensiero e le mie cosmiche necessità, dettero origine all’uomo, creatura a Me somigliante nella sua immagine divina, destinato nelle ere da Me originate, a raggiungere i miei domini e le mie eccelse autorità.

A lui affidai i regni della mia creazione perché li custodisse e li amasse favorendo la loro crescita ed evoluzione. Ogni cosa plasmata dalla mia luce fu pensata per il bene della mia preziosa creatura, nella quale destai parte del mio spirito e delle mie divine esigenze evolutive.

E la Terra era bella, giardini immensi e luminosi, suoni, colori e profumi impregnavano l’etere di gioia ed amore infinito. Ed ogni creatura ne fruiva gioiosa ed appagata.
Ovunque echeggiava la mia sublime soddisfazione, e il mio sguardo era compiaciuto per così tanta meraviglia ed incanto.
Questo era il regno di luce da Me concepito, nel quale le mie creature dovevano crescere e prosperare per la gioia dell’intero creato.

Oggi questo mondo non è più la figurazione del mio pensiero originario, ma la concezione di un gran numero di miei figli che in esso a stento vive e sopravvive allontanandosi sempre più dalla mia somma volontà, che è bene assoluto e imperituro per ogni creatura.

Ovunque si posa il mio sguardo Io vedo veleni che impregnano ogni cosa, violenze, sofferenze, distruzioni, disperazione, dolore e morte!
L’amore agonizza, si spegne e in ogni cuore muore, lasciando il posto alla mestizia, alla desolazione e all’afflizione illimitata.

Avete perso il desiderio della vera vita, questo non è più il mondo che avevo concepito per voi, perle scaturite dalla mia luce.
Io non percepisco più la gioia dei vostri cuori, ma l’infelicità che in essi ha preso ferma dimora.

Ora, nell’universo, echeggia il dolore di una Cosmica Creatura, e non posso più rimandare il mio intervento. La vita sulla Terra langue e reclama la mia intercessione e la mia perfetta giustizia. Ed ecco che il mio piano si svela giorno per giorno e ancora non ve ne accorgete!

In ere ancora splendenti, dove la coscienza umana viveva nella luce delle verità universali, fu annunciato dai miei profeti il tempo della grande trasformazione.
Sappiate che questo tempo è giunto ed ha manifestazione nel vostro presente.

Giunge la sera su questa Umanità, le tenebre avanzano, la disperazione vi affligge e le vostre anime si agitano nella paura e nello smarrimento.
Nessuna consolazione terrena potrà placare il turbamento dei vostri spiriti richiamati al nuovo equilibrio da Me ordinato in tutto l’universo.

Gli eventi che si mostrano squarciano il velo del tempo lineare imposto dalla dimensione terrena, offrendo visioni più eccelse luminose ed imperiture.

Figli miei, accordatevi a questa nuova vibrazione d’amore irradiata dal mio grande cuore, il Sole del vostro universo.
Unitevi al nuovo tempo che porta nel suo seno la vostra liberazione e la vostra felicità.

Certamente, questo nuovo momento d’eternità impone una scelta.
Ora, sempre più le mie creature si identificano secondo le loro intime aspirazioni, e, spronate da questa nuova potente onda creativa che da Me si diparte, si conformano e si uniscono alle diverse prestanze del bene e del male.

La divisione sempre più netta giunge al suo epilogo, presto il grano sarà battuto e separato dalla gramigna e un nuovo Regno di Luce risplenderà sulla Terra, per la gioia di tutti coloro che mi amano ed eseguono le mie celesti volontà.

Le coscienze di molte creature sono bloccate, il male in loro ha prevalso favorendo il lento ed inarrestabile allontanamento dalla mia luce, il centro divino dal quale ha origine ogni bene, ogni gioia, ogni pace ed ogni felicità.

La separazione dal mio infinito cuore universale ha creato tutta la sofferenza e l’odio che mai come ora stravolgono anime, menti e cuori.

Figliuoli, vi ho fatto dono della libertà, e questa si esprime nelle vostre scelte, ed Io non posso fare nulla per cambiare ciò che avete ormai fissato per la vostra mutazione.
Le vostre preghiere non muteranno ciò che avete con tutte le vostre forze voluto. Non chiedetemi di allontanare da voi questo oscuro destino, se siete stati voi a desiderarlo e crearlo.

Non sperino misericordia coloro che hanno ignorato il mio celeste richiamo.

Non sperino misericordia coloro che hanno negato il diritto alla vita delle mie creature indifese e innocenti.

Non sperino salvezza coloro che hanno violentato, affamato e torturato i propri simili.

Non sperino misericordia coloro che hanno depredato e sconvolto questa mia adorata stanza celeste per appagare la propria sete di potere e di egoismo.

Non sperino misericordia coloro che hanno ingannato le anime conducendole verso l’assopimento forzato dello spirito, imponendo inutili tradizioni e credenze povere di luce ed amore, vuote di ogni bene spirituale, rinvigorite da falsi culti, dogmi, e teatrali manifestazioni di sottomissione e umiltà.

Non sperino comprensione coloro che hanno mercanteggiato la diabolica illusione di una fede comoda, colma di interessi materiali, povera di azioni, vuota d’amore e di consapevolezze celesti.

Non sperino salvezza coloro che hanno incoraggiato la negazione dell’auto-redenzione, la più alta conoscenza demolitrice di ogni negativa causa ed ogni disastroso effetto.

Figli della Terra, la mia Giustizia avanza e nulla sarà più come prima era.

Farò nuove tutte le cose!

Agiterò i mari, scuoterò la terra, muoverò l’aria e il fuoco sacro della purificazione spazzerà via per sempre il male ed ogni sua manifestazione.

Solo allora finalmente, il mio nuovo Regno prenderà dimora sulla Terra per la gioia di tutti coloro che hanno collaborato alla sua realizzazione.

Non sono servite le religioni, le politiche e la scienza. Non sono serviti quei principi filosofici sui quali avete improntato e costruito il vostro sapere, la vostra evoluzione e la vostra democrazia. Tutto è stato ed è sola iniqua illusione di un bene passeggero e pericoloso, nel quale avete adagiato il vostro credo, imprigionato il vero Sé, condannandolo a morte certa.

A cosa servono le preghiere, a cosa serve una fede che impone di credere ad un Dio il cui solo ruolo sarebbe quello di comprendere e perdonare quell’azione quotidiana di male volta alla distruzione e all’abbattimento di ogni valore etico, umano e spirituale?

Sappiate che nessuna violenza è giustificabile, così come nessun inganno!

Questa vostra idea di Dio nasce dalla pigrizia e dal desiderio innato presente e attivo in molte mie creature, desiderio che impedisce di procedere, attraverso sforzi, sacrifici e rinunce, verso il bene supremo, unica realtà capace di abbattere le catene che imprigionano le masse in ere di sofferenza e tribolazione.

Avete ignorato le infinite sollecitazioni che il mio amore da sempre indirizza attraverso verità, insegnamenti, esempi e strumenti della mia Santa Volontà.
Ed ora, la mia divina tolleranza è giunta al termine e non sperate di sopravvivere a quanto avete creato e voluto vivere, per vostra scelta.

Sappiate che il mio amore per voi, figli e figlie che vi ostinate a vivere nelle tenebre, che tante illusioni creano, rimane immutato e vero, in eterno. Nella profondità del vostro spirito la mia luce non può morire, e un giorno, in una nuova onda di creazione, essa riemergerà. Ma quanto dolore, quanta sofferenza dovrete vivere prima che essa possa tornare a dominare il vostro cuore e la vostra mente.

A voi che vivete nelle mie grazie, figli della mia divina passione d’amore dico: asciugate le vostre lacrime e sollevate il capo, la mia promessa sta per compiersi e il mio divino amore cingerà per sempre i vostri spiriti, finalmente liberi di essere Coscienza nella mia Coscienza, Luce nella mia Luce, Amore nel mio infinito ed eterno Amore.
Siatemi fedeli sino alla fine, poiché la scelta è già stata fatta, e l’Umanità è prossima alla sua destinazione.

Figliuoli, per voi che mi amate la speranza finalmente diviene realtà.

Ancora un momento e tutto sarà compiuto. Preparatevi a viverlo con gioia nel cuore e nello spirito e non lasciatevi turbare da tutto ciò che, precipitando nella sua fine, troverà un nuovo inizio, una nuova opportunità per ricominciare la lenta ascesa verso i sublimi lidi dell’amore mai vissuto veramente.

Accadranno molte cose intorno a voi e dentro di voi. Se sarete nella mia Luce nessuno potrà togliervi quella pace che solo l’amore può dare.

Figliuoli, questo è il tempo della grande tribolazione, la materia viene sollecitata e tesa alla purificazione ed è in questo tempo che ogni cosa deve compiersi per mio divino volere.

Il Mio piano è perfetto ed è in pieno svolgimento.

Nell’eterno presente in cui ha manifestazione il mio essere, sappiate che la Luce del bene già avvolge questo pianeta, il male è stato sconfitto e con i suoi partigiani è stato esiliato in altre dimore celesti, per seguire l’evoluzione di tutti coloro che dovranno ripetere la scuola della vita per imparare ad amare veramente.

Nel mio eterno presente l’oscurità ha lasciato il posto alla splendente radianza del mio infinito bene, ed ogni creatura vive e gioisce come un tempo, quando il paradiso era sulla Terra.

Figli miei, non manchi mai l’amore, in ogni vostro gesto, in ogni pensiero, in ogni movimento. Superate i limiti della vostra personalità, barriere che vi separano dal resto della mia creazione.

Ogni cosa, ogni essere è pura manifestazione di un unico principio che in ciascuno di voi si rispecchia e si esprime: quell’eccelso principio, figliuoli, sono Io.
Se così farete scorgerete l’infinito mio essere nel finito di ogni cosa, quel Padre amorevole, quel Dio immanente vivo e operoso in ogni creatura.

Solo così il vostro cuore potrà aprirsi ed estendere il suo dominio in una espansione di vero amore spirituale.

Attraverso questa fulgida emanazione d’amore, potrete muovervi nella tribolazione del mondo e comprendere una Umanità che vive nell’offuscamento del proprio Io divino, che vive nel dolore, nell’errore, nell’oscurità, una Umanità schiava delle passioni, delle proprie miserie fisiche e spirituali.

Innanzi a tutto questo dispiacere, a tutta questa miseria, il cuore si apre alla compassione, luce che solo il vero amore sa dare, e la compassione porta a condividere ogni cosa che nel dolore si agita e spasima: questo figliuoli è il vostro servizio tanto gradito a Me.

E’ allora che l’amore si veste di pietà e diviene un desiderio, un proposito, la necessità di aiutare ancora coloro che vivono nel dolore, nel disamore, lontani dalla mia Luce.

Figliuoli, siate capaci di rappresentarmi in ogni avvenimento della vostra vita, in ogni pensiero, in ogni gesto e che la generosità che copiosa ho messo nei vostri cuori, riesca sempre ad emozionarsi per la vita che pulsa in ogni angolo della mia celeste creazione.

Solo così potrete comprendere il desiderio d’amore che emana dalla mia Eterna Natura.

La mia benedizione scende su di voi, figli e figlie di questa mia adorata Patria Celeste, abbracciandovi con un amore infinito e radioso, fecondo di ogni bene.

Dalla luce del mio cuore ai vostri cuori.
Giovedì 18 Dicembre 2014 – Ore 19,19

 Leggi altri messaggi spirituali

Condividi questo post

X