Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

Il ricordo della mia venuta

Avrei voluto vedervi salvi e redenti dopo la Mia passione che ricordate in questo giorno.
La vostra bocca è piena di parole e il vostro cuore lascia morire ogni buon proposito. Nulla è cambiato da allora!
Oggi più di ieri affondate i chiodi nelle Mie carni e dite di non conoscermi ripudiando la verità che un giorno avete udita e veduta perché vivente in mezzo a voi.

Oggi più di ieri il vostro cuore è divenuto sterile d’amore e vuoto di pietà per ogni cosa che vi circonda.
Vi domando figli della Terra: “A cosa è servita la verità che ho incarnata. La sofferenza e la passione che ho patito se neppure il ricordo ormai sfiora le vostre menti”?
Io, il Padre Mio, la Madre Mia e gli angeli abbiamo moltiplicato i “segni” in terra e in cielo con la speranza di suscitare in voi un ravvedimento che muore ancor prima di nascere.

La dolcissima Madre Mia lacrima sangue, lacrima sangue in ogni parte del mondo, ma il vostro cuore tace. Perché?
Perché figli della Terra non badate a questa sofferenza?
Perché volete a tutti i costi giustificare e spiegare con le parole quanto in realtà dovrebbe essere inteso con il cuore?
Presto, molto presto ogni segno vi sarà tolto, allora brancolerete nel buio delle vostre assurde azioni che vi condurranno verso la confusione e il caos.

Presto verrà meno la misericordia del Padre Mio e vostro e grande sarà la rovina per le vostre anime!
In verità, in verità vi dico: “La Mia seconda visita sul vostro pianeta si approssima ed essa sarà accompagnata dalla gloria e dalla potenza dei cieli e la giustizia del Padre glorioso non fallirà affinché ogni cosa si compia, e ogni Mia promessa si adempia per la gioia e la felicità dei fratelli Miei, figli del Padre Mio e fedeli servitori dell’opera di Giovanni”.
Questo vi dico figli della Terra in questo giorno che ricorda la Mia passione.
Dal Mio Cuore ai vostri cuori

Dalla Luce della Coscienza Cristica
Aprile 1995

X