Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

La prima generazione del nuovo tempo

La Mia luce si è fatta carne e sangue, il Regno dei Cieli è disceso sulla Terra ed ha abitato tra gli uomini ma i cuori dei più sono rimasti chiusi alla via che conduce al Padre, alla verità che rende liberi dalla schiavitù dell’errore, alla vita che rende eterna ogni cosa: “Ma Io farò nuove tutte le cose, ogni angolo di questa dimora celeste sarà rinnovato per ospitare il nuovo seme, la prima generazione del nuovo tempo”, questo dice il Padre Mio e vostro, la “vigna” sarà affidata a nuovi lavoratori che ne avranno cura e la renderanno fruttuosa lucente e bella, degna di presentarsi all’universo per un nuovo patto con Dio.

In molti credono ed hanno fatto credere nella certezza di una redenzione che non è potuta avvenire, poiché a suo tempo rifiutata.
Il piano di salvezza per i figli della Terra stabilito da Dio Padre, e manifestato con la mia venuta al mondo, non è stato accolto, e le conseguenze sono palesi a tutti.

Inevitabili sono gli sconvolgimenti che colpiranno la Terra, ma sappiate che il salvabile sarà salvato.
Gli operatori di pace, di giustizia e d’amore saranno preservati da ogni afflizione, gli Angeli e le Milizie di Dio sono all’opera affinchè nulla abbiano a penare coloro che collaborano all’instaurazione del Nuovo Regno, per gli inevitabili sconvolgimenti che flagelleranno la Terra.

Il pianeta sarà scrollato dalle fondamenta, sarà purificato e reso idoneo ad ospitare il nuovo germoglio dell’Altissimo che in Verità già vive in coloro che  nel mondo operano missione divina.

Ogni cosa sarà purificata e stabilizzata alla originaria armonia, i Cieli si apriranno e nuove conoscenze ed energie scenderanno sulla Terra che si avvicinerà gradualmente al piano divino che la riguarda, un piano da troppo tempo negato ed ostacolato dall’egoismo umano che gradualmente ha demolito con opere delittuose la necessaria adesione alle energie che l’universo proponeva per legge evolutiva.

Figlioli, questa è la vostra realtà, ma la Mia Luce non ha mai abbandonato questo pianeta, e ancora scende su di voi per colmarvi di grazia celeste e per illuminarvi di un amore sempre nuovo e vivo.

Aprite le porte del vostro cuore e delle vostre menti alla Luce del Cielo, accoglietela nell’aura dei vostri spiriti e vivetela ogni attimo della vostra vita.

Siate sempre riconoscenti alla Grazia che scende copiosa su di voi, poiché è un dono d’amore del Padre che ogni giorno si rinnova.

E’ la Luce del Cielo che vi permette di esistere, e questa luce è un atto incommensurabile d’amore voluto da Colui che tutto permea, che tutto vivifica, da Colui che alimenta ogni attimo della vostra eternità.

Dio dona per amore e oltre misura, ma può togliere per giustizia, siate sempre riconoscenti a Colui che è linfa vitale di ogni vostro respiro.

Voi siete perché Lui vuole che siate, ogni vostro alito è voluto da Colui che è Padre buono, giusto e premuroso.
Custodite questa Grazia Celeste con il profumo della vostra riconoscenza ed essa rimarrà feconda nel vostro cuore, nel vostro spirito e nella vostra mente.

Senza la Grazia di Dio nulla potrebbe esistere! La grazia è tutto, è il vostro cuore che batte, la vostra mente che crea, l’ossigeno che respirate, il nutrimento che ricevete, le persone che amate, il fiore che sboccia, l’uccello che vola, il sorriso di un bimbo, l’abbraccio di un amico, il Sole che sorge, l’acqua che scorre.

Colui che identifica la propria vita come una Grazia di Dio non può smettere di esprimere riconoscenza al latore di tutto, colui che irradia con il suo amore ogni atomo della Creazione.

Figli tutto è grazia di Dio,  nessuna cosa esclusa. Dove non vi è Grazia vi è il nulla!

Molti credono che tutto sia dovuto e si rivolgono a Dio con prepotenza e arroganza, ed egualmente fanno con il loro prossimo.
Si accaniscono con la natura, con gli animali che sono stati creati per darvi tanto affetto. Molti non percepiscono l’amore che la natura offre a tutti, giacché divenuti ciechi e sordi al servizio d’amore disinteressato che il Cielo manifesta attraverso i Regni della Natura. Ai miei Angeli ho affidato il compito di consolare quanto l’uomo distrugge con cinico disinteresse per la vita ed ogni sua manifestazione.

Hanno fatto di mio Padre un Dio debole e pieno di difetti, hanno manipolato le rivelazioni divine offerte all’umanità per il suo progresso spirituale e materiale, hanno nascosto e censurato le rivelazioni di mia Madre, non hanno permesso al divino e materno amore di consolare gli afflitti, gli assetati di giustizia, distruggendo così a poco a poco la fede che avevo infusa nei loro cuori.

L’inganno avanza e divora tutta l’energia divina che si è manifestata attraverso le rivelazioni della Madre dell’Amore, gli strumenti scelti dal Cielo sono stati perseguitati e molti costretti a tacere o a dipendere dal potere temporale delle chiese, delle istituzioni umane. Il Piano Celeste avanza con fatica e  l’umanità precipita sempre più nel buio e nella desolazione.

Hanno reso mio Padre a loro immagine e somiglianza.

Dio è amore, ma hanno fatto di tutto per dimostrare il contrario.

Dio è perfetto, ma lo hanno reso imperfetto, pieno di debolezze e di difetti.

Dio è giustizia, ma lo hanno reso iniquo e alleato con i criminali e con i distruttori della vita.

Dio è onnipotente ma hanno limitato i suoi poteri.

Dio è buono, ma lo hanno reso insensibile, apatico, spietato e sanguinario.

Dio perdona ed è misericordioso, ma lo hanno reso  intollerante e pieno di rancore.

Dio è verità, ma lo hanno reso ipocrita e  falso.

Di tutto questo dovranno render conto poiché presto la Giustizia del Padre Mio si manifesterà sulla Terra per sancire il Nuovo patto, per instaurare il Nuovo Regno dove una nuova Terra partorirà e crescerà la rinnovata umanità.

Presto, molto presto ogni cosa sarà cambiata e la Mia luce si adagerà per sempre nel cuore nell’anima e nello spirito dei figli di questo pianeta.

A voi che accogliete la mia Luce nel vostro cuore dico che vi amo e che non sono distante da voi, la Mia Luce vive e si manifesta nell’amore che date, nel rispetto che avete per la vita, nel sacrificio che provate per cercare di alleviare qualche sofferenza, nell’impegno che mettete per cambiare qualcosa di questa oscura realtà.

Voi siete Miei amici ed Io sono vostro amico.

Io vivo nell’ansia, nell’attesa e nella speranza che avete, affinchè tutto possa finalmente cambiare.

Sappiate che non siete soli, la Mia luce alimenta la vostra volontà e sappiate pure che il Padre ha posto in voi la Sua Divina Speranza. Voi siete i Suoi occhi, voi siete le Sue membra, voi siete il Suo Cuore.

La Sua Grazia non smetterà di colmare il vostro cuore, finchè lo vorrete.
Le potenze del Cielo sono al vostro fianco e le Milizie del Padre Glorioso al vostro servizio.

A presto amici Miei, ora possa la Mia Luce scendere nei vostri cuori e rimanervi, possa il Mio amore accompagnarvi in ogni attimo della vostra vita.
Il Mio tempo viene!

Dalla Luce del Mio cuore ai vostri cuori.
Santo Natale 2007
21 Dicembre 2007 ore 2,45

X