Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

Dal Cielo alla Terra

albero2
Dal Cielo alla Terra, dalla Terra a tutti gli Uomini, ai capi religiosi di tutte le chiese del mondo, ai governanti di tutti i popoli del pianeta, agli scienziati di ogni fede e nazionalità.
“L’ora della giustizia e del giudizio divino arriva” e voi, uomini della Terra, vi ostinate ad essere contro Dio, Dio sarà, inesorabilmente, contro di voi, uomini della Terra! ebbene, sappiate che la giustizia divina è già all’opera e gli avvisi della sua potenza sono manifesti.
La vostra insensibilità al dolce richiamo del celeste amore di Dio e dei cieli, ha raggiunto una tale ostinata negatività da mutare il suo amore in giustizia e da riprendervi con estrema durezza.
Noi, che veniamo da altri mondi, che conosciamo da remotissimo tempo la eterne leggi del supremo bene universale e che sentiamo il grande timore di disubbidire con il solo pensiero, vi abbiamo avvertiti così come ci è stato concesso dalla Suprema Sapienza.
Ma voi, uomini, non avete voluto ascoltare né avete voluto comprendere i segni e le manifestazioni di ammonimento che abbiamo edificato; anzi, li avete volutamente ignorati e con diabolica arte occultati, con la piena coscienza di farlo per il bieco e sporco timore di perdere il dominio sull’umanità che desidera veramente essere libera e in pace.
Avete in questo modo velato gli atti predisposti, e voluti dalla divina sapienza di Dio, per risvegliare nelle vostre coscienze agli eterni valori profetici che dovevano farvi aprire gli occhi ed illuminare le vostre intelligenze di verità su quanto doveva gravitare in questo tempo per cagione degli uomini avversi a Dio e alle sue leggi.
con questa voluta ignoranza, vi siete volutamente immessi nel sentiero tetro e doloroso dell’apocalisse, accelerando con estrema violenza negativa quel rinnovamento che Avreste dovuto e potuto affrontare ed accettare con saggezza e in piena luce di pace con Dio.
Noi vi diciamo che il miracolo potrebbe ancora avverarsi, ma vi diciamo pure che dovreste essere voi e soltanto voi, uomini della Terra, ad edificare subito, prima che sia troppo tardi, i presupposti ideali perché il miracolo possa realizzarsi e trasformare la santa ira della divina giustizia in amore, perdono, salvezza e pace.
Il cielo vi illumini, fratelli della Terra, perché ogni ora che passa è un’ora di speranza che muore, un’ora di meno di quel breve tempo che Dio vi concede per fermare il divino intervento della sua giustizia.
Fate presto, più presto che potete, se volete che il miracolo si avveri e vi faccia salvi, dovete, dovete perché potete, potete fermamente dire di si all’amore, si alla pace, si alla giustizia che vi unisce e vi avvicina al supremo bene della fratellanza universale e all’amore di Dio.
Noi sappiamo che le milizie celesti raggianti nella luce della potenza di Dio, sono pronte per riprendervi. Fate che questa potenza di giustizia venga mutata in potenza di amore e di pace, mettendo in tempo utile le cose al loro giusto posto.
Le nostre speranze, al pari di quelle che nutre il padre creativo, che anelano i giusti ed illuminano di fede i mansueti e i puri di cuore, si adagiano frementi sulle vostre sensibilità spirituali e sui valori positivi e costruttivi delle vostre coscienze.
Ascoltateci, ascoltateci, ascoltateci! salvatevi, salvatevi, salvatevi! Questo è il nostro ultimo estremo invito.
La vostra salvezza è nelle vostre mani.
Pace, pace, pace!

Dal Cielo alla Terra
per Ashtar, Argum, Ithacar

X