Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

La follia umana: strumento di morte e distruzione

In questo messaggio, proveniente dalla Confederazione dei pianeti evoluti, viene fornito il quadro generale della grave condizione in cui versa il pianeta con particolare riferimento ai cambiamenti climatici, alle catastrofi ambientali, all’utilizzo da parte dei governi e delle forze militari di armi devastatrici e a tutto ciò che sta conducendo l’Umanità verso l’inevitabile collasso planetario.
Dallo spazio esterno la Terra appare un mondo agonizzante, depredato da una civilizzazione incapace di anteporre il buon senso e la ragione all’avidità, alla sete di potere, di ricchezza e di dominio.
Viviamo in un’epoca di grande oscurità che anticipa la nuova era di pace, giustizia e vero sviluppo che attende di manifestarsi a esseri umani degni di lei: uomini e donne capaci di esprimere l’autentico bene quello che supera l’egoismo personale e che può proiettare un mondo ed i suoi abitanti a divenire una super civiltà benevola e pacifica.
Mai come in questo messaggio le civiltà spaziali, che seguono il nostro travaglio cosmico, hanno fornito così tanti dettagli per rivelarci fino a dove siamo stati capaci di spingerci nell’abuso dei nostri simili, della natura e del pianeta che ci ospita. In questa triste consapevolezza che avvilisce il cuore e addolora lo spirito ci troviamo però ad assistere all’aiuto incondizionato di esseri umani di altri mondi che continuano ad assisterci, aiutarci e stimolarci a ricercare ed esprimere le nostre migliori qualità: la loro speranza è grande e il loro amore per noi inesauribile. È questo che c’è fuori dal nostro pianeta: un universo che attende la nascita dell’uomo nuovo quello che erediterà il nuovo Cielo e la nuova Terra.

Fratelli della Terra, veniamo a voi spinti dall’amore che muove ogni cosa, per portarvi un messaggio chiarificatore e illuminante. Vi esortiamo a prendere in seria considerazione quanto accade sotto i vostri occhi, a volte distratti e annebbiati dalla vita convulsa che impone la vostra società.
I nostri avvertimenti, con nostro rammarico, non sono stati presi in seria considerazione, e adesso è la realtà dei fatti che parla, carica di eventi tragici che procurano dolore, morte e distruzione. Ovunque si volga lo sguardo c’è paura, sospetto, terrorismo e venti di guerra sempre più consistenti. È così che inizia il vostro nuovo anno.

Un funesto destino gravita sull’intero genere umano, ma il salvabile sarà salvato come stabilito dalla Coscienza Suprema dell’Intelligenza Universale.
La nostra Confederazione è in allerta, e pronta ad agire qualora, sul vostro pianeta, accadesse l’irreparabile.
L’unione di tutti i popoli, di tutti gli uomini e le donne di buona volontà, potrà forse mitigare questo funesto destino che l’umanità innegabilmente ha attirato su di sé.
Questo è il tempo della raccolta, sì, la raccolta delle azioni compiute contro l’ordine cosmico, e anche delle anime designate a popolare la nuova Terra sotto un nuovo Cielo, illuminato finalmente dalla luce della vera vita.
Certamente, come ben sapete, noi non possiamo imporre la nostra volontà. È nel vostro esclusivo interesse accogliere i nostri consigli e valutare seriamente quanto vi abbiamo più volte comunicato nel tempo, attraverso diversi operatori in attività sulla Terra, impegnati a favorire soluzioni e stimolare un vantaggioso progresso per la vostra comunità.
Il nostro è Amore senza condizioni: per questo dovreste accoglierlo con gioia nei vostri cuori. Ed è questa sublime potenza che ci impone di ripetere e ripetere affinché sempre più persone possano prendere coscienza, aprire i loro occhi e il loro cuore, per dare il giusto senso e il necessario peso a quanto sta accadendo sul vostro pianeta.

Il terrorismo dichiarato e non dichiarato è presente nei molteplici aspetti della vostra società, e agisce deliberatamente tra l’indifferenza della maggioranza di voi, generando ovunque rassegnazione, dolore, distruzione, sofferenza e morte. Non esiste paese che ne sia immune.
Ed è questo terrorismo e chi lo incarna, che hanno dichiarato guerra alla vita, al sommo bene, al Creatore stesso da cui procede ogni forma di esistenza. Per legge, stabilita dal Divino Legislatore, ogni azione contro la vita viene seriamente perseguita dall’ordine cosmico e dalle forze della natura.

I progressi tecnologici umani dovrebbero essere impiegati per favorire il benessere dell’intera comunità e non l’interesse esclusivo di pochi (élite di potere e forze militari). Le potenze mondiali, da sempre sono in un continuo stato di guerra. Esse non hanno mai preso in considerazione la possibilità di unirsi per il bene dell’intera famiglia umana, ed è questa condizione che crea la supremazia, la prevaricazione, l’ingiustizia tra tutti i popoli della Terra.

Le potenti forze della natura potrebbero essere guidate verso il bene comune invece che essere arbitrariamente manipolate divenendo letali armi di distruzione per avallare l’egemonia e la potenza delle nazioni da sempre in contrasto reciproco per motivi politici, economici o religiosi.
I vostri scienziati, spinti da interessi sconosciuti dalla maggior parte di voi, hanno sconvolto la perfetta natura degli elementi vitali contrapponendo alla loro azione di equilibrio, armonia e bene la forza demolitrice dell’odio, dell’egoismo, artefice di caos e confusione. I risultati di questa negativa manipolazione sono sotto gli occhi di tutti.
Il clima non è impazzito come sostengono in molti! Dare la colpa al clima non scagiona dalle vere responsabilità. Esso si adatta ai vostri movimenti, alle vostre insane scelte, al vostro inutile e disastroso egoismo. Il clima reagisce ed agisce in relazione alle scelte politiche sbagliate, alle vostre quotidiane attività: quando queste non sono in armonia con il movimento d’amore che l’universo impone alla sua manifestazione fisica.
Oltre a questo, dovete anche considerare altri aspetti importanti anche se non predominanti, come lo studio e l’applicazione della scienza che opera contro natura, cioè senza coscienza, manipolando le forze elementali per mettere in ginocchio intere nazioni attraverso eventi tragici oramai definiti “catastrofi naturali”. Questo è terrorismo praticato su scala mondiale.

Gli incendi che in questo tempo creano non poche difficoltà al genere umano, non sono tutti di origine naturale: la maggior parte sono causati da interessi egoistici, così come i venti che permettono alle fiamme di avanzare e distruggere, mettendo in ginocchio intere popolazioni, annientando inesorabilmente la vita di migliaia di specie animali e vegetali, togliendo in un attimo dal vostro sguardo quanto madre natura ha creato, con infinito e indicibile amore, in decine di migliaia di anni del vostro tempo.
La flora e la fauna stanno vivendo un travaglio innaturale mai verificatosi sulla Terra, neppure al tempo dei grandi sauri, quando il vostro pianeta subiva le necessarie convulsioni dovute alla sua crescita e alla ricerca di equilibrio nell’ordine sistemico a cui appartiene.

Il terrorismo ambientale, così come lo avete definito, porta inevitabilmente all’inquinamento programmato dei mari, dei fiumi, dei laghi, degli oceani e di vaste aree terrestri, con l’inevitabile agonia di tutto ciò che in essi vive: fauna, flora ed esseri umani. La follia di alcuni terrestri, certamente non illuminati dalla saggezza dello spirito e dalla luce del bene, utilizzano l’ambiente e la salute come ostaggi per esercitare pressione sulle nazioni nemiche e su intere popolazioni.
Per quanto l’amore ci chiami alla comprensione più completa di ogni logica, siamo profondamente dispiaciuti per tutto l’inutile dolore provocato dalla follia umana, divenuta strumento di morte e distruzione.

A voi manca il senso di equilibrio che rende armonica e stabile ogni cosa nella vita e nella creazione intera. Manca quel senso di giustizia e sana responsabilità che potrebbe rendere gioiosa l’esistenza di ogni creatura. Nella vostra vita manca l’amore: sì, manca questo sublime fondamento su cui poggia tutto ciò che esiste. Ci duole affermare ciò, ma questa purtroppo è la verità che chiaramente vi appartiene.

L’uso indiscriminato delle risorse naturali del pianeta mette in seria difficoltà l’equilibrio vitale del geoide ponendolo in uno stato di tensione fisica, animica ed energetica. Il disquilibrio creato dalla vostra scienza senza coscienza compromette la sua stabilità, la sua sicurezza e la sua serena e naturale esistenza.

La progressiva e inesorabile distruzione degli habitat, degli eco-sistemi e di migliaia di specie che si stanno estinguendo sotto gli occhi ciechi dell’umanità, procura un dolore profondo al nostro cuore, scuote la nostra coscienza e mette a dura prova il nostro amore che, malgrado tutto, continua a rimanere immutato verso di voi.

È nel potere di una scienza corrotta e deviata creare uragani, estati torride, inverni gelidi, o indurre precipitazioni fino a mettere interi paesi in crisi con alluvioni, inondazioni o maremoti. Attraverso la diabolica manipolazione delle forze della natura è possibile distruggere l’economia di interi paesi, ridurre in miseria intere popolazioni, creare profughi climatici, scatenare guerre e rivoluzioni, muovere fiumi di esseri umani alla ricerca di una stabilità e di una speranza di vita fuori dalle loro terre, dalle loro culture o tradizioni: nessuno lascia la propria casa se sta bene, e questo lo sapete benissimo!

Migrazioni forzate di popolazioni causate da guerre lacerano i paesi più poveri mentre per i disastrosi effetti del surriscaldamento globale milioni di profughi climatici abbandonano le loro terre.

Il numero delle persone in fuga da fame, guerre, siccità, alluvioni e terremoti è destinato a crescere sempre più, e se i vostri governi non interverranno con un’azione congiunta assisterete ad una vera crisi umanitaria senza precedenti.
L’equilibrio è oramai compromesso e l’intera Umanità sta vivendo l’inizio del suo epilogo: la fine di un sistema che non può più coesistere con la nuova frequenza vibratoria del pianeta. Ciò che è legato al vecchio complesso vitale, ai sorpassati movimenti della terza dimensione, basati sull’odio e sull’egoismo, è destinato a scomparire per sempre dalla faccia di questo vostro mondo.

Il terrorismo ambientale può essere più efficace di qualsiasi altro attacco condotto con armi convenzionali su bersagli civili o armi di distruzione di massa (come armi chimiche, biologiche, radiologiche magnetiche, psicotroniche o nucleari).
In particolare, la guerra cosiddetta “geofisica” o ambientale/climatica, causa uno squilibrio nell’alta atmosfera della Terra modificando lo strato di ozono già precario e febbrile, fortemente compromesso dalle nocive attività umane. Questo strato protegge la superficie terrestre dai raggi ultravioletti e da energie cosmiche che non dovrebbero oltrepassare la fascia protettiva del vostro pianeta perché pericolose per la vostra dimensione.
Questa situazione sta già da tempo producendo effetti dannosi sull’uomo inducendo nuove malattie sempre più virulente, inspiegabili dalla scienza medica, mentre a livello planetario queste anomalie provocano siccità, tempeste di neve, uragani, innalzamento delle maree, onde anomale e tsunami. Tutto questo compromette l’equilibrio dinamico delle temperature, delle stagioni e del ciclo idrologico in varie aree del mondo.

È per voi ancora difficile comprendere che tutto è interconnesso, che tutto è uno? E che ciò che accade all’Uno si manifesta nel Tutto?

La scienza umana non dovrebbe deformare la forza creativa che la Suprema Intelligenza ha donato alle primordiali forze della natura. Slegare quanto il progetto divino ha unito per il bene di ogni cosa creata è un arbitrio e un’offesa al Creatore stesso.
L’uomo dovrebbe creare, non distruggere! Sappiate che il pianeta, cellula vivente del Creatore, possiede le sue forze reattive in grado di annientare l’enzima-uomo che attenta alla sua vita.

Siete dunque sempre più vicini alla fine di un tempo che non ha più nessuna ragione di esistere. Nonostante la vostra storia sia carica di esperienze dolorose e insegnamenti, che avrebbero potuto condurvi alle soglie del nuovo tempo puliti e sani nel corpo e nello spirito, vi presentate all’inizio della nuova era armati fino ai denti, carichi di orgoglio, di egoismo e vuoti di pietà, di compassione e di vero amore! Cosa potete sperare dal nuovo tempo che già bussa alle vostre porte?
La storia non vi ha insegnato niente, non avete saputo trarre beneficio dalle esperienze del vostro passato: ora le conseguenze sono tutte vostre e le dovrete vivere, questa è la legge del Padre!

Le due super potenze mondiali (Stati Uniti e Russia) possiedono veicoli da voi definiti “oggetti volanti non identificati”, che nella vostra società confusa, spesso vengono erroneamente scambiati per i nostri mezzi, ma dovreste sapere che la nostra scienza opera in armonia con le leggi evolutive, mentre la vostra risulta ancora priva di una vera coscienza.
I nostri velivoli non operano con fini bellicosi ma nel pieno rispetto della legge cosmica, i vostri invece sono strumenti di distruzione creati per soggiogare, conquistare, prevaricare, odiare e disintegrare ogni forma vivente che si oppone alle degenerate volontà di chi conduce il gioco della morte.
La super potenza occidentale ha potuto realizzare questi velivoli infernali venendo in possesso di ricerche condotte da alcuni nostri operatori incarnati sulla Terra dopo che hanno completato la loro missione (come nel caso di Nikola Tesla).
I documenti, contenenti le necessarie informazioni caduti nelle mani del governo, così come tutte le tecnologie di base, utili per lo sviluppo e l’applicazione della nostra scienza sono stati utilizzati per progettare e costruire strumenti di morte, violando l’etica della scienza tecnologica spaziale e planetaria.
In seguito, sono state realizzate dalle due super potenze basi sottomarine e sotto le montagne o in aree interdette alla popolazione dove, da più di settant’anni del vostro tempo lineare, gli scienziati militari conducono esperimenti contro la natura del Dio vivente e delle sue perfette leggi.
Queste creazioni tecnologiche, sempre più sofisticate, non sono al servizio dell’umanità, ma destinate ad un uso improprio potenzialmente distruttivo, pronte ad essere utilizzate in qualsiasi momento. Quando la tecnologia è frutto di una scienza senza coscienza diviene uno strumento diabolico fonte di devastazione e morte.
Per bilanciare la situazione mondiale altre informazioni aeronautiche, spaziali e tecnologico-scientifiche furono condivise con l’altra super potenza terrestre (la Russia) con l’intento di giungere ad un equilibrio tra le due nazioni.
Ed ecco che noi eravamo là, ad attendervi con intrepida gioia, quando vi avventuraste nel volo cosmico che, grazie a noi, vi portò sulla luna, il vostro satellite. Quella avrebbe potuto essere l’inizio della vostra era spaziale, se non aveste sprecato anche questa celeste possibilità, donatavi dalla nostra scienza.

La nostra offerta scientifica e tecnologica fu concessa nel tentativo di stabilire la pace tra i popoli, ma abbiamo potuto constatare in seguito l’inutilità di tale aiuto. Da allora il nostro intervento si è fatto più cauto, oculato, mirato e prudente. Oggi grazie allo sviluppo delle nostre tecnologie di base le due super potenze, seguite anche da altre nazioni che hanno raggiunto una certa stabilità economica, possiedono un potenziale bellico distruttivo molto elevato capace di utilizzare non solo l’energia atomica, ma anche quella elettromagnetica e psicotronica.
Questi paesi impiegano oggi queste tecnologie per modificare il clima, il movimento vibratorio del pianeta, così come il controllo remoto del sistema nervoso umano, riuscendo a trasmettere, a enormi distanze, informazioni e stimoli al cervello degli esseri umani. Infatti, onde o raggi a bassa frequenza, possono influenzare le cellule cerebrali, alterare stati psicologici, determinare condizionamenti e comandi direttamente nel processo di pensiero dell’individuo.

Gli armamenti nucleari di ultima generazione sono a tutti gli effetti più potenti delle precedenti bombe atomiche che hanno annientato migliaia di esseri viventi nell’ultimo conflitto mondiale, e che continuano ad uccidere a causa degli effetti della radiazione prodotta, per non parlare poi delle scorie nucleari, o degli esperimenti e incidenti di varia natura ad esse legati.

Recentemente i nostri osservatori hanno potuto assistere a lanci segreti di missili in zone remote del pianeta: armi potentissime in grado di superare la tecnologia nucleare fino ad ora raggiunta, capaci di viaggiare a 33000 chilometri l’ora, molto oltre la velocità del suono.
Ecco cari terrestri, questa in sintesi è la vostra situazione: una sommaria descrizione del vostro tragico momento storico-evolutivo.

Se l’umanità fosse unita come dovrebbe, il dolore di un singolo individuo sarebbe il dolore di tutti. La sofferenza di una creatura diverrebbe la sofferenza dell’umanità intera.
La separazione è figlia dell’egoismo, essa è deleteria e pericolosa, e mina la stabilità della vostra umana società.

È inconcepibile che su un pianeta, che ha partorito tutti gli esseri dal suo immenso amore, vi sia così tanta diversità, ostilità e contrapposizione quando tutto e tutti siete parte di un unico corpo che vi contiene, vi nutre e vi dà la vita.
Da una parte si festeggia, si spreca, si ride mentre dall’altra si soffre, si muore di fame, di sete e di malattia. Questo divario sempre più marcato vi porterà inevitabilmente ad un collasso generale. Le risorse sprecate e mal distribuite creano tutto il caos che oggi state vivendo in ogni aspetto della vita.

Fratelli della Terra, la situazione è molto più critica di quanto possiate immaginare! Non c’è più tempo per curare gli effetti, ma dovete seriamente impegnarvi a modificare le cause che alimentano questa disarmonia.
Come abbiamo già detto, nella vostra vita manca l’amore ed è per questo che ogni cosa soffre, agonizza e muore. È per questo motivo che non riuscite a debellare quella tristezza che appesantisce il vostro cuore, la vostra anima fino a turbare la luce del vostro spirito: proiezione della Suprema Intelligenza che si adagia nella vostra essenza umana.

E’ necessario che la vostra intelligenza, dono e riflesso del Divino, possa essere utilizzata con onestà, saggezza ed equilibrio per sostenere la vera scienza, quella che costruisce, quella che opera per il bene dell’intera comunità, quella scienza che, ispirata alle grandi leggi della vita, possa far fiorire il bene e il rispetto assoluto per ogni forma vivente; quella scienza che non spreca le risorse del pianeta, ma che le indirizza e le distribuisce secondo le reali necessità di ogni creatura vivente nel vostro globo.

Noi possiamo aiutarvi a realizzare tutto ciò, ma abbiamo bisogno del vostro permesso, della vostra preziosa collaborazione che consiste nel fare nel vostro piccolo quanto vi aspettate dai vostri scienziati, dai vostri ministri di culto e dai vostri politici.
Dal canto nostro noi stiamo facendo il possibile per sostenere le numerose iniziative oggi in atto sul pianeta, impegnate a suscitare rispetto, attenzione e amore verso ogni cosa.
Certamente siete liberi di scegliere il vostro destino. Questo è nel vostro pieno diritto per legge stabilita dal Padre Creatore, ma non potete compromettere o dirigere arbitrariamente il destino delle numerose altre creature che oltre a voi popolano la Terra e l’universo infinito: anime desiderose di vivere nella pace, accarezzate dalla luce che irradia ovunque, desiderose di esistere nel pieno rispetto delle regole stabilite dall’Uno Creatore. Non vi è concesso di arbitrare il destino degli altri esseri perché questa è una violazione all’ordine armonico dell’universo.

Fratelli della Terra, vogliamo ancora dirvi che è giunto il tempo del vero cambiamento e dell’inevitabile trasformazione. Sappiate che solo la pace, la giustizia e l’unione tra tutti i popoli della Terra così come l’amore tra voi tutti, potranno permettere la realizzazione del grande miracolo. Questa è la nostra speranza. Abbandonate l’odio e l’egoismo che creano separazione, e sentitevi tutti parte dell’unica vita, quella del Creatore.

Possa la benedizione dell’Universo giungere a voi, illuminare le vostre anime e colmare i vostri cuori di gioia infinita nella rinnovata speranza della discesa nel vostro mondo del Regno della Luce.

Pace, Giustizia e Amore sulla Terra.

Dalla Confederazione dei mondi evoluti tramite Giuliano Falciani
5 Gennaio 2020 ore 12,11

Leggi gli altri Messaggi Extraterrestri

 

X