Reincarnazione, karma e l’eternità dell’Uomo

reincarnazione-karma_1263768866Sebbene i particolari della trasmigrazione dell’anima, varino da religione a religione, le basi scientifiche di questo credo o i principi su cui si fonda, sono i medesimi.
Gli scettici sostengono che la reincarnazione è la speranza di chi non riesce ad accettare la morte, tuttavia esistono numerose ricerche che suggeriscono che essa sia più di una speranza.
Anche scienziati del calibro di Einstein, Stromberg, Edison, ecc…, erano sostenitori della dottrina della reincarnazione e i primi filosofi dell’antica Grecia ne erano ardenti sostenitori. Socrate, Platone e Pitagora non sono che pochi tra i grandi pensatori che sostennero questa verità.
I primi padri della chiesa (Clemente Alessandrino, Origene, San Girolamo e altri) credevano di essere gia vissuti e che sarebbero vissuti di nuovo, ma nel 325 d.c. l’imperatore romano Costantino il Grande nel timore che questo concetto avrebbe indebolito il crescente potere della chiesa cancellò i riferimenti alla reincarnazione, in seguito nel 553 fu dichiarata eresia.
Dunque dall’antichità ad oggi, possiamo affermare che molti popoli della Terra, hanno sostenuto e creduto in questa verità
La reincarnazione è la sola forma razionale sotto la quale si possono ammettere le tribolazioni dell’umanità presente, le riparazioni delle colpe commesse e l’evoluzione graduale degli esseri. Tutto si spiega, tutto si chiarisce con la dottrina delle vite successive. La Giustizia si rivela nei più piccoli dettagli dell’esistenza: “La Grande Legge di Causa ed Effetto” è la sola che può dare una spiegazione chiara ed evidente. Niente si perde: gli effetti del male e del bene si accumulano e germogliano in noi al momento favorevole. La sola riparazione può sopprimere gli effetti del male, con una adeguata sofferenza o con tribolazioni più o meno dolorose.
Non esiste la “fatalità”, o il “caso”. È l’uomo che per l’effetto delle proprie opere forgia le sue catene, è lui che tesse filo per filo, giorno per giorno, dalla sua nascita alla sua morte, la condizione della sua vita presente e futura.
La reincarnazione è la sintesi meravigliosa della giustizia Divina, se non ci fosse questo ritorno non ci sarebbe Giustizia.

Condividi questo post

X