I limiti dell’intelligenza umana e le potenzialità dell’intuizione

chakra_intuizione_1292785644L’intelletto e il cuore, che si esprimono nella ragione e nel sentimento, sono per noi due facoltà indispensabili che non ci daranno mai la vera intelligenza della vita che invece può essere raggiunta attraverso lo sviluppo di una terza facoltà, l’intuizione, che è al tempo stesso una comprensione e una sensazione, essa può essere definita come l’intelligenza superiore del piano causale.
Non bisogna confondere l’intuizione con la chiaroveggenza che è una facoltà inferiore. L’intuizione è una manifestazione del nostro Sé Superiore ed essa penetra immediatamente nel cuore degli esseri e delle cose. Essa consente una visione immediata, una comprensione completa ed istantanea di quel mondo reale che sta oltre il piano mentale poiché sul piano mentale sono ancora radicati errori e illusioni di varia natura.
Ma non si può sviluppare l’intuizione senza prima aver compiuto quel lavoro di purificazione ed elevazione interiore, per liberarsi dai meccanismi della mente ed allontanarsi dal frastuono delle emozioni e delle passioni che impediscono di avere una visione chiara delle cose. Infatti, la verità e la conoscenza che si ottengono attraverso l’intuizione, sono perfette, prive di ogni possibile errore o falsa interpretazione.
Quando avremo introdotto in noi la pace e la purezza, condizioni essenziali per entrare in contatto con le forze dell’Universo, altre energie verranno a noi per condurci nei mondi divini della luce infinita e del sapere assoluto e ci verranno fatte nuove e potenti rivelazioni.

Nessuna conferenza in calendario

Condividi questo post

X
Vai alla barra degli strumenti